domenica 15 dicembre 2013

Testaroli delle feste




Continua la carrellata delle idee per il menù delle festeNon me ne vogliano quelli che... uffa arriva natale/sono stressato/cosa regalo quest'anno/non vedo l'ora sia già l'epifania che tutte le feste se le porta via...

A me piace questo periodo dell'anno.Mi piace cucinare e ancor di più durante le feste.Amo apparecchiare con la tovaglia rossa, e creare i segnaposto ed il centro tavola.Non sono una di quelle che pulisce come una dannata prima dell'arrivo degli invitati.C'è chi ha l'ansia da prestazione peggio che ad un esame universitario per il giudizio di parenti & co.Io invece sono per... lo stendibiancheria rimane dov'è, il mio proverbiale disordine c'è anche alla cena della vigilia.Sono me stessa, e intanto...cucino.
Questo primo piatto è semplice e veloce da realizzare, ma ha il suo perchè dal punto di vista estetico.Perchè siamo mica qui a pettinare le renne di babbo natale!

Ingredienti ( per 1 torretta ) :

4 quadrati di pasta testarolo della lunigiana
3 foglie di radicchio rosso
1 pugno di pistacchi di bronte al naturale ( non salati non tostati )
1 pugno di noci sgusciate
1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
1 cucchiaio di aceto di riso
1 cucchiaio di pangrattato senza glutine
1 pezzo di zucca varietà delica
olio di noci ( bio spremuto a freddo ) qb
olio evo novello toscano spremuto a freddo bio qb
pepe penja affumicato qb
bacche di pepe rosa qb
sale marino non raffinato qb
sale alla lavanda qb
rosmarino fresco qb



Procedimento :

Infornate a 180° la zucca chiusa in un cartoccio di carta stagnola con degli aghi di rosmarino.Cuocete fino a quando non sarà morbida.Eliminate quindi carta stagnola, buccia e rosmarino e mettete la zucca nel boccale del frullatore ad immersione con un goccio d'acqua, il sale alla lavanda e cominciate a frullare.Aggiungete l'olio di noci fino ad ottenere una crema liscia.Aggiungete del pepe penja macinato al momento.Tenete la crema in caldo.Con un coppapasta ricavate dal testarolo 4 quadrati di pasta.Portate ad ebollizione dell'acqua salata a piacere, spegnete il fuoco ed immergete i quadrati di pasta lasciandoli a mollo per 3 minuti.Scolateli con un mestolo forato, conditeli con un filo d'olio toscano e lasciateli riposare in un piatto piano senza sovrapporli.Tagliate a julienne il radicchio privandolo della parte bianca centrale più coriacea e conditelo con l'aceto di riso ed un pizzico di sale.Mettete nel mortaio ( o in un mixer ) le noci con i pistacchi e lavorate il composto.Aggiungete un pizzico di sale, del pepe rosa macinato al momento ed il lievito alimentare in scaglie.In un padellino scaldate un cucchiaio d'olio evo e fate tostare il pangrattato a fuoco medio per 1 minuto circa continuando a mescolare per non farlo annerire.Mescolate la granella precedentemente preparata al pangrattato.Assemblate ora il piatto.Al centro posizionate poca crema di zucca con sopra un quadrato di pasta.Spalmate con un cucchiaino altra crema di zucca, aggiungete al centro del quadrato il radicchio e la granella.Posizionate un altro quadratino sfalsandolo da quello sottostante per creare movimento e conditelo come il precedente.Procedete allo stesso modo anche per gli altri due quadrati.Finite con del radicchio e della granella sulla sommità, e della crema a lato della torretta.Scaldate se necessario ( se riuscite ad assemblare velocemente non sarà necessario ).









18 commenti:

  1. Ma che torretta bellissima! E adoro l'abbinamento zucca e radicchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh micky, ciao!che velocità...ho appena pubblicato.Ora passo da te a vedere quali delizie hai cucinato tu.
      bacio

      Elimina
  2. Deliziosa armonia di sapori. Delicati, avvolgenti, sono un piatto perfetto!
    Mi piace molto ^_^
    Un abbraccio mia cara, buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao erica.come stai?grazie tante.
      buona giornata a te...
      un abbraccio grande

      Elimina
  3. Bellissima idea! Mi piacciono moltissimo sia gli abbinamenti i gusto che la composizione. Me lo segno proprio per i giorni di Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, eccoti cara daria.ti ringrazio tanto.se lo fai poi fammi sapere com'è andata.
      un bacione

      Elimina
  4. Uhmm! Fa proprio gola!
    Morbido e croccante!
    Mi piace proprio! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao mari.è vero!morbido e croccante insieme...
      grassieee.

      Elimina
  5. E' da tempo che voglio provare ad autoprodurmi i testaroli.... sono facili da preparare serve solo tempooooo e in questo periodo sembra essersi dimenticato di me :-(!!!! nel frattempo mi consolo gustanto (purtroppo virtualmente) questo meraviglioso piatto, perfetto!!!! sono proprio curiosa di vedere il tuo menù di Natale, su cosa sarà caduta la tua scelta???? è necessario un post dedicato al tuo menù ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. feliiii...dillo a me!in questo periodo vorrei come regalo del tempo!i miei testaroli non sono fatti in casa, proprio per il suddetto motivo.ma sai che alla fine non ho ancora deciso cosa cucinare?
      un bacione

      Elimina
  6. Che bel piatto, molto chic e sicuramente gustoso...mi stuzzica in particolare il contrasto tra le consistenze, me lo immagino un po' morbido e cremoso, un po' croccante, e un po' sodo e consistente (per quanto riguarda i testaroli, che non ho mai mangiato, ma ho in mente di provare da un po' di tempo)...come sempre un piatto studiato alla perfezione! Bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. ciao alice!dai, provali.vedrai che ti piacciono.si, in effetti hai descritto alla perfezione le consistenze.
      un bacione

      Elimina
  7. Sincera? Ok sincera: a me viene un po' il magone quando mi trovo le torrette perchè mi spiace rovinarle! Il fatto è che non esiste modo (se non trangugiare in un sol boccone la torretta intera) per mangiare un piatto simile se non ...distruggendolo :((( a me spiace :(((
    Immaginami a casa tua con i gomiti appoggiati sulla tovaglia rossa mentre ti dico "Vale cacchio ma lo stendino lo dovevi proprio lasciare qua in mezzo" e tu "zitta fatti i fatti tuoi guarda che se non fai la brava ti faccio mangiare una torta cucinata per quando ti avrei messo in castigo nel caso avessi combinato qualcosa con farina 00 e zucchero bianco raffinato talmente lucido che sembra madreperla, e no, la fava tonka non l'ho messa!!!!" ecco immaginami in quel momento con davanti pure una torretta mentre dico "ma a me spiaceeeeee"...stressata non mi sopporti più, allunghi la tua forchetta e con una mossa da Lady Oscar sparpagli tutta la torretta nel piatto e io riacquisto il sorrisone -> :D
    .... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha...mi sono immaginata la scena, mi hai fatto troppo ridere!grazie cesca.

      Elimina