lunedì 19 gennaio 2015

Polpettine di tempeh in salsa speziata agrodolce


 Questa è una ricetta che fa sognare luoghi lontani. Profumi di fiori che si espandono nell' aria. Mercati affollati dove comprare spezie colorate. Sorrisi, caldo e tramonti. Gratitudine per la conoscenza di culture diverse dalla nostra che arricchisce.


Ingredienti ( per 12 polpette di medie dimensioni ):

200 g di tempeh al naturale ( bio )
200 g di ananas pesato senza buccia ( per me, fairtrade )
2 cucchiai di olio di cocco ( bio e fairtade )
2 cucchiai di zucchero di cocco integrale ( bio )
1 cucchiaio di polvere di galanga
1 cucchiaio di olio evo delicato ( per me, del Garda )
1 cucchiaio di amido di riso
1 lattina di latte di cocco da 200 ml ( bio e fairtrade )
3 foglie di radicchio rosso di Treviso
3 foglie di lime keffir
2 bastoncini di lemongrass
1 cipollotto rosso di tropea
1 pezzo di radice di curcuma fresca ( bio )
1 peperoncino rosso fresco
1 cucchiaino di frutti di coriandolo ( semi )
1 cucchiaino di cumino
1 cucchiaino di aglio in polvere
1 cucchiaino di succo di limone
sale integrale marino non raffinato q.b.
foglie di menta fresca q.b.
semi di sesamo nero q.b.


Procedimento:

Frullate insieme il lemongrass col cumino, le foglie di lime, il coriandolo, la curcuma sbucciata, il cipollotto ed acqua quanto basta per ottenere una crema granulosa. In una padella larga e bassa fate scaldare l' olio di cocco, quindi tostate a fuoco dolce per un paio di minuti la polvere di galanga, quella di aglio ed il peperoncino tagliato in quattro parti e privato dei semi interni. Unite la crema precedentemente frullata e salate a piacere. Proseguite la cottura per qualche minuto coprendo la padella. Nel frattempo preparate il tempeh tagliandolo a fette spesse ( io ho ottenuto 5 fette ), e fatelo bollire in acqua e limone per tre minuti. Scolatelo e mettetelo nel mixer con le foglie di radicchio lavate, l' olio evo ed un pizzico di sale quindi tritate fino ad ottenere un composto non troppo liscio. Amalgamate il composto con l' amido di riso e formate delle polpette ( che abbiano tutte le stesse dimensioni ). Frullate l' ananas ed inseritelo nella padella con le spezie, lasciando che si insaporisca per qualche minuto. Togliete dal fuoco e frullate nuovamente aggiungendo il latte di cocco e lo zucchero. Rimettete in padella assieme alle polpette di tempeh. Fate cuocere a fuoco basso per qualche minuto. Togliete le polpette, tenetele in caldo e fate restrigere nuovamente la salsa. Impiattate le polpette in una ciotola decorando con foglie di menta fresca ed il sesamo, con la salsa a parte. Volendo un piatto unico, potete unire del riso thay ( meglio semintegrale ).






13 commenti:

  1. No, queste proprio non riesco ad immaginarle. Non ho mai assaggiato il tempeh e l'insieme di sapori così contrastanti mi depista ^_^
    Mi autoinvito? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica... si! bisogna assaggiare per forza! Un abbraccio

      Elimina
  2. Madò, come piacerebbe anche a me assaggiare le tue polpettine! E dire che non amo il tempeh... ma sono così belle e poi quella salsa è magica, proprio come quei mercati a cui accennavi :)
    Buona settimana, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara leti. La salsa è venuta veramente buona. Il tempeh solìtamente o si ama o si odia, io lo amo dal primo incontro. Ehehe. Buona giornata

      Elimina
  3. Wow, che bella ricetta!
    Mi piace il tempeh e adoro l'agrodolce!!!
    Non conosco la polvere di galanga e il lemongrass, ma proverò a cercarli......curiosissima di assaggiare!
    grazie
    ciao
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao serena, come stai? la polvere di galanga è usata spesso nella cucina indiana. Il lemongrass, faccio molta fatica anch' io a trovarlo e quando lo trovo, è festa! si, sono da provare... Un bacione

      Elimina
  4. Mentre ammiro le foto e la ciotolina, mi interrogo sul motivo per cui non abbia mai sentito nominare il tempeh... mi metto subito alla ricerca, come un detective del gusto che vuole sapere e assaggiare tutto! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca. Il tempeh è una proteina vegetale. Si ottiene dai fagioli di soia gialla, ma a differenza del tofu, viene fatta fermentare. A livello nutrizionale, è da preferire al tofu ( anche se è più calorico ). Si trova nei negozi di alimentazione naturale, e in diverse forme: in panetti sottovuoto al naturale ( quello che prendo sempre io ), alla piastra, oppure come base di crocchette arricchito con altri ingredienti. Ha un gusto tutto suo, che non a niente a che vedere col tofu. Dalla mia esperienza personale poi, è quello che riscuote maggior successo anche cucinato agli onnivori, sia come consistenza, che come sapore. Provalo, poi sappimi dire. Se hai bisogno di qualche consiglio su come cucinarlo, chiedi pure! Buona giornata.

      Elimina
  5. Ma.. la polvere di galanga??? Sono dovuta andare su google per vedere di che si tratta!! I sapori agrodolci, non è un mistero, sono quelli che prediligo, se poi c'è il cocco.. ciaoproprio!! Questa ricetta mi ha portato con la mente a certi sapori e ambientazioni che hai saputo perfettamente descrivere con questi ingredienti! Il tempeh per me è ancora un terreno piuttosto inesplorato, mi cimenterò presto con qualche esperimento, ho trovato parecchie tue ricette che voglio provare con questo ingrediente protagonista!!

    RispondiElimina
  6. Hai ragione, solo a leggere gli ingredienti si parte con l'immaginazione in mondi esotici lontani, lontani. Ingredienti nuovi e che conosco poco, ma mi piacciono le novita' sono stimolanti! Quanto vorrei un piccolo assaggio di questa bonta'. :-)

    RispondiElimina
  7. Io AMO, smodatamente il tempeh...e adesso mi autoinvito da te anche io perché non sarei tanto brava da saper riprodurre questo piatto paradisiaco :D Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  8. Ciao vale, il tempeh non fa per me! E fa anche facile fare la rima... niente alimenti fermentati, proibiti! Ma gli ingredienti che hai combinato sono veramente incredibili, sempre più sofisticata nella tua ricerca... Mi lascerò ispirare... Complimenti.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Non è giusto.... se non ripassavo non mi accorgevo che non c'era il commento.... :-( Rinnovo i miei complimenti, adoro le polpette e le tue sono straodinarie, invitanti e stuzzicanti.... ma sopratutto dal sapore che sa di lontano ed esotico, ora come faccio sono troppo curiosa e voglio provare la polvere di galanga :-D

    RispondiElimina