venerdì 4 marzo 2016

Pesto Crudista di broccolo e mela


Spesso ci sono verdure che per cultura o abitudine, fin da bambini ci vengono proposte cotte. Nel mio percorso vegan una delle cose che ho iniziato a fare sin da subito è stata quella di eliminare quella regola non scritta e di assaggiare tutto a crudo per analizzarne il sapore in purezza.

Ho così scoperto ad esempio che la barbabietola cruda ha un sapore totalmente diverso (e molto più gustoso) di quella cotta, così come il carciofo. Esistono poi verdure tipo le crucifere di cui fanno parte: broccolo, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolino di bruxelles, cavolo nero, crescione, ravanello, rucola, senape, verze, che sono molto più digeribili a crudo (o al massimo cotte pochissimo).
Quello che vi voglio fare assaggiare oggi, è un pesto crudo a base di broccolo di cui ho provato diverse versioni prima di arrivare a questa che vi propongo. Potrete usarlo per condire pasta o riso, delle bruschette o perchè no, anche delle verdure cotte al vapore o alla griglia.
In questa ricetta l' ho utilizzato per condire delle mezze maniche. Ho completato il piatto con germogli di senape ed alfalfa e gocce di olio piccante al peperoncino.
Una piccola nota: ho usato delle arachidi particolari per questa ricetta. Sono selvatiche e bio, non tostate e non salate. Potete naturalmente sostituirle con delle arachidi comuni (non salate).

Ingredienti (per un vasetto di pesto come in foto):

250 g di broccolo (solo le cime)
10 capperi sotto sale 
4 pomodori essiccati 
1 mela piccola (della varietà che preferite)
1 pezzo di zenzero fresco (quantità a seconda del gusto)
1 mazzetto di erbe aromatiche miste fresche (io ho usato erba cipollina, timo e menta)
2 cucchiai di arachidi selvatiche
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di buccia di limone bio
1 cucchiaio di bacche rosa (pepe rosa)

Procedimento:

Premetto che il vero pesto andrebbe preparato nel mortaio, quindi se avete la voglia e la pazienza di prepararlo a mano, tanto meglio. Io l' ho fatto col blender (un frullatore ad alta velocità). 
Lavate bene il broccolo sotto l' acqua corrente e staccate le cime (i gambi teneteli da parte per altre preparazioni). Risciacquate bene i capperi e metteteli a bagno in acqua tiepida con i pomodori per 10 minuti, quindi scolateli. Lavate anche le arachidi.
Mettete nel boccale del blender (o nel mixer che avete a disposizione), per primi olio e limone a contatto con le lame. Aggiungete poi tutti gli altri ingredienti e frullate fino ad ottenere la consistenza che desiderate. Io ho preferito un pesto non troppo liscio. 
Non avendo tanto olio come il pesto tradizionale, non si conserva a lungo. Di conseguenza se non lo consumate in tempi brevi, potete porzionarlo e surgelarlo.
Per condire un primo piatto come ho fatto io, l' ho allungato con un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.  









11 commenti:

  1. O_O sai che sto più che altro in incognito ma questo lo devo dire -> O_O
    Appena l'ho visto su Fb mi ha troppo incuriosita.
    Sei sempre un passo avanti. E aspettaciiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ceschinaaaa! Ciao. Ma grazie. un abbraccio.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. che prelibatezza, Vale!! Me lo immagino benissimo anche spalmato su una bruschetta!! Ma dove si trovano le arachidi selvatiche?
    Concordo con Cesca qui sopra: sei avanti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca. Si, bruschettato sta benissimo. Allora, sono di una marca che si chiama flores farm. Ho perso anche le noci pecan, i pinoli di cedro e le more di gelso. Tutto raw. Prodotti strabuoni. Il problema è che costano un botto. Per cui le prendo una volta ogni tanto. Le ho trovate in un market bio e settimana scorsa le ho viste anche da naturasi. Ti dico che il sapore di ste arachidi non c' entra nulla con quelle che ero abituata a mangiare. Sono eccezionali (peccato perché con quello che costano, speravo non mi piacessero). Baci

      Elimina
  4. Che delizia! Lo voglio provare assolutamente, non avevo mai pensato di abbinare il broccolo alla mela!
    D'accordo con te sui gusti del crudo tutti da provare, anch'io mi diverto molto su questo versante e se ho occasione faccio assaggiare senza avvisare che trattasi di crudo e senza svelare l'ingrediente segreto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daria. È proprio delizioso. Provalo... Un bacione grande.

      Elimina
  5. Ho sempre avuto la passione per i pesti, ma ultimamente è ancora salita e ne sto provando di tanti tipi... uno lo pubblicherò presto e sarà parecchio verde! L'idea della mela mi piace molto, perchè immagino il croccante e l'aspretto che dà! E anche il pepe rosa è un'ottima intuizione, il tocco di colore in più che fa bene! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhm, attendo impaziente che posti la ricetta allora. Grazie mille. Un abbraccio.

      Elimina
  6. ma che belle ricette e che bel blog:)

    RispondiElimina
  7. Ciao, dove posso trovare le arachidi selvatiche? Grazie!

    RispondiElimina