mercoledì 20 aprile 2016

Flan di spinaci su crema di patate al rosmarino


Ricordo che da bambina gli spinaci non riuscivo proprio a farmeli piacere.
Per le maestre in mensa era una lotta riuscire a farmeli mangiare. Avevo escogitato persino il sistema di nasconderli nel tovagliolo che infilavo nelle tasche del grembiule e poi andavo a buttarli in bagno. Li avevo nascosti anche nelle scarpe una volta, per farvi capire quanto fosse forte la mia avversione. Non c' era storia di braccio di ferro che tenesse con me per convincermi a mangiarli. C' è da dire a mia discolpa che ce li mettevano nei piatti ormai freddi, straunti, col burro e il parmigiano.
Adesso che sono adulta ho imparato ad apprezzarli in diversi modi. Riesco persino a gustarmeli crudi negli estratti o semplicemente conditi con olio e limone. Nelle torte salate, negli impasti dei gnocchi oppure come in questo caso in un flan. Credo che il flan sia perfetto per riuscire a far mangiare gli spinaci anche a chi non li ama particolarmente. La consistenza morbida, la forma e la delicatezza degli ingredienti lo faranno apprezzare a tutti.

Ingredienti (per 8 stampini monoporzione):

500 g di spianci (pesati già puliti)
200 g di kinugoshi tofu (tofu vellutato)
100 ml di crema di riso (o altra crema vegetale a piacere)
2 cipollotti freschi di medie dimensioni (compresa la parte verde)
2 cucchiai di amido di riso
2 cucchiaini di paprika dolce
sale marino integrale qb
olio evo qb
pangrattato qb (io ho usato quello di mais senza glutine)
semi di sesamo bianco qb

Ingredienti per la crema di patate:

400 g di patate (meglio se a pasta gialla per gnocchi)
brodo vegetale qb
2 rametti di rosmarino fresco
pepe bianco qb
olio evo qb

Procedimento per i flan:

Lavate gli spinaci e cuoceteli in padella con coperchio senza aggiungere acqua. Scolateli al dente e strizzateli molto bene. Preparate un fondo con il cipollotto tritato fine e dell' olio evo, quindi fatevi saltare gli spinaci a fuoco vivo con un pizzico di sale per farli asciugare ulteriormente. Mettete in un frullatore il tofu con la panna vegetale, la paprika, 1 cucchiaio d' olio e del sale a piacere. Frullate fino ad ottenere una crema liscia, quindi unite gli spinaci e frullate ancora brevemente. Assaggiate e se necessario aggiungete sale fino a raggiungere la sapidità desiderata.
Incorporate l' amido di riso e del pangrattato se necessita. Il composto dovrà avere una consistenza morbida ma non liquida (tipo una purea).
Prendete degli stampini monoporzione e ungeteli di olio evo. Cospargeteli con del pangrattato e dei semi di sesamo, quindi riempiteli fino a sotto il bordo (è possibile che in cottura si gonfino leggermente). Batteteli bene sul piano da lavoro per eliminare eventuali bolle d' aria e livellarli bene, quindi inseriteli in una pirofila da forno riempita con due dita d' acqua. Fate cuocere in forno caldo ventilato a 180° per 20 minuti circa (fate la prova stecchino: dovrà uscire ancora leggermente bagnato). 
Togliete dal forno e aspettate che siano completamente freddi prima di estrarli dagli stampini.

Procedimento per la crema di patate:

Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti regolari tutti delle stesse dimensioni. Metettele in pentola e copritele con del brodo vegetale bollente (in quantità di 2 dita sopra le patate). Incoperchiate e cuocete fino a quando diventano morbide aggiungendo altro brodo vegetale se necessario. 
Nel frattempo fate scaldare a bagnomaria dell' olio evo con i rametti di rosmarino e del pepe macinato.
Mettete le patate nel frullatore versando l' olio al rosmarino a filo. Frullate fino ad ottenere una crema morbida.
Impiattate mettendo della rucola sul fondo del piatto da portata, il flan al centro, la crema di papate a lato, dei fiori eduli e dei germogli misti.







7 commenti:

  1. Vale, questa la faccio di sicuro e a breve! È la ricetta che fa per noi: proprio l'altro ieri lo gnomo si lamentava del fatto che cucino sempre spinaci e patate allo stesso modo e che, anche se gli piacciono, si è stufato di mangiarli. Corro a comprare il silken tofu! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello! Oh, guarda che poi voglio che mi comunichi l' insindacabile giudizio dello gnomo eh... Un abbraccio grande vale.

      Elimina
  2. Mamma mia Vale, che acquolina in bocca!! Io adoro gli spinaci, ma mi ritrovo a mangiarli sempre negli stessi modi. Grazie per avermi suggerito questa nuova gustosissima alternativa! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca. Il flan è un classicone... Col tofu vellutato si sostituiscono egregiamente le uova per ottenere la giusta consistenza. Un abbraccio a te.

      Elimina
  3. Qui gli spinaci piacciono parecchio in tutte le salse, ma il flan ci manca: dai che con i prossimi che prendo lo provo!

    RispondiElimina
  4. Quanto mi piace questa ricetta!!! Deve essere strepitosa al palato... Sempre raffinata e bravissima, complimenti :*

    RispondiElimina
  5. STREPITOSI...morbidi..ma esplode il sapore in bocca...veramente COMPLIMENTI.. ho seguito la ricetta alla lettera..brava

    RispondiElimina