giovedì 30 maggio 2019

Ricetta del mese per Lo Spazio Del Tao: Chutney di rabarbaro


Amici dello Spazio Del Tao, bentrovati!

Il tempo ultimamente non è stato clemente ed ha rallentato sensibilmente i lavori nel mio orto.

Scegliere di coltivare senza nessun aiuto chimico poi, non è sempre facile. La pioggia ha portato tante lumache che hanno passato giornate intere a banchettare con tutto quello che trovavano.

Nonostante questo, sono felice di come procedono i lavori. Il sole è tornato, sto mangiando i primi fiori di zucchina e presto arriverà tutto quello che ho seminato.

Nel frattempo ho raccolto le fragole e nella cassetta settimanale di verdura che mi arriva a domicilio ho trovato il rabarbaro.
Del rabarbaro ho ricordi di bambina, mio nonno era piemontese e quando salivamo in montagna andavamo a trovare un suo cugino che preparava la marmellata. Quanto mi piaceva!

Ammetto di avere sempre avuto gusti particolari fin da piccola, non so a quanti bambini piaccia la marmellata di rabarbaro, ma io ne andavo ghiotta.

Oggi ho voluto utilizzare il rabarbaro per il chutney, una preparazione agrodolce speziata tipica di India ed Asia meridionale. È una salsa densa che ogni tanto preparo in base alle verdure e frutta che ho a disposizione. La uso in accompagnamento al riso basmati, ai papad, ai samosa oppure ai formaggi veg.
Per ottenere un buon chutney è importante bilanciare le spezie, non avere fretta nella cottura (circa 2 ore) quindi vi occorrerà una buona pentola dal fondo pesante preferibilmente in acciaio e magari uno spargifiamma.

Il chutney si conserva in frigorifero qualche giorno, se si vuole fare in quantitativi maggiori dovrete procedere con la sterilizzazione e sottovuoto dei vasetti.

Ingredienti (per 1 vasetto di vetro):

200g di rabarbaro
5 fragole grandi
1 cipollotto rosso di Tropea
1 mela rossa piccola 
1 pezzo di zenzero fresco da 5 cm circa
1 stecca di cannella
1 rametto di timo fresco
1 rametto di issopo fresco
5 foglie di menta fresca
4 bacche di cardamomo
1 cucchiaino di salsa di tamarindo concentrato
1 cucchiaino di semi di senape nera
1 cucchiaino di cumino
1/2 cucchiaino di pepe rosso
1/2 cucchiaino di semi di finocchio
1/2 cucchiaino di sale marino integrale 
1 cucchiaio scarso di zucchero di canna integrale 
1 tazzina di aceto di mele
acqua se necessita

Procedimento:

Schiacciate le bacche di cardamomo ed estraetene i semi.
Scaldate la pentola con timo ed issopo e fatevi tostare per un paio di minuti le spezie: cardamomo, cumino, pepe rosso, semi di finocchio, semi di senape nera. Togliete le erbe aromatiche, riunite le spezie in un mortaio e pestatele fino a ridurle in polvere.
Tagliate a tocchetti piccoli mela, rabarbaro e cipolla sbucciata. 
Sbucciate lo zenzero e tagliatelo a fettine. Mettete tutto nella pentola insieme alle spezie e la stecca di cannella, aggiungete il sale ed iniziate la cottura a fuoco dolce con coperchio. 
Controllate di tanto in tanto che la preparazione non attacchi alla pentola, se necessario aggiungete man mano poca acqua. 
Dopo circa 1 ora unite l'aceto di mele e le fragole tagliate a tocchetti. Mescolate e proseguite la cottura a fuoco dolcissimo. A circa 15 minuti dalla fine aggiungete lo zucchero di canna e la salsa di tamarindo. 
Fate raffreddare il chutney, eliminate la cannella poi aggiungete le foglie di menta tagliate a striscioline.   















1 commento: