lunedì 4 novembre 2013

girelle beluga


Questo mese SALUTIAMOCI è ospitato da  , e l'ingrediente protagonista del mese sono le LENTICCHIE.Per questa ricetta ho utilizzato le lenticchie beluga ( che ho scoperto per la prima volta al supermercato bio in Germania ).
Sono delicate, hanno pochi grassi ed alto contenuto di proteine e fibre.Sono di colore nero, quindi anche eleganti e belle da vedere.Questo antipasto faceva parte della carrellata di entrate per la cena della vigilia dello scorso anno.Dato il successo ottenuto, le ho rifatte diverse volte.

Ingredienti per le crespelline :

110 ml di latte di riso al naturale non aromatizzato
40 g di farina di tipo 2 bio e macinata a pietra
2 cucchiaini di curcuma
2 cucchiai di olio evo delicato 
noce moscata qb
sale marino grezzo non trattato qb

Ingredienti per il ripieno :

3 pugni di lenticchie beluga
1 avocado maturo
1 foglia di alloro
1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
1/2 panetto di tofu al naturale
succo di limone qb
olio evo qb
acqua qb
sale marino affumicato naturalmente qb
mix di 3 pepi ( bianco, nero e rosa ) qb

Procedimento per le crespelle :

Setacciate la farina e mescolatela con la curcuma, un pizzico di sale ed una grattata di noce moscata.Aggiungete il latte tiepido mescolando energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi, quindi aggiungete a filo l'olio sempre mescolando.Dovrete ottenere una pastella fluida, liscia e senza grumi.Mettetela a riposare in una ciotola di ceramica coperta con pellicola priva di pvc per un ora in frigorifero o in luogo fresco.Trascorso questo tempo prendete una crepiera ( se l'avete ), altrimenti potete usare come me un pentolino antiadarente di piccolo diametro.Scaldatelo bene ed ungete il fondo con olio evo.Riempitelo con un piccolo mestolino di pastella che dovrete far girare per tutta la superficie al fine di ottenere uno spessore di composto uniforme e sottile.Tenete la fiamma abbastanza alta, coprite con un coperchio e appena vedrete che la pastella si è rappresa, aiutandovi con una spatola di legno o silicone, rigirate delicatamente e fate cuocere dall'altra parte.Le crespelle hanno una cottura molto veloce non contenendo uova.Continuate fino ad esaurimento della pastella, ungendo il padellino quando necessario.Impilate le crespelle una sull'altra e fate raffreddare fino al momento della farcitura.

Procedimento per il ripieno :
Mettete a bagno il tofu tagliato a fette in acqua fresca acidulata con qualche goccia di limone per fargli  assorbire l'acqua ed idratarlo bene.
Risciacquate le lenticchie e se avete tempo mettetele a bagno in acqua fresca ( ma anche no perchè questa varietà si può anche cuocere senza ammollo ), quindi mettetele in pentola in acqua fredda ( l'acqua dovrà essere il doppio del volume delle lenticchie ) con la foglia d'alloro e fate cuocere a fuoco dolce e pentola coperta  dall'ebollizione per 20 minuti massimo.A fine cottura l'acqua dovrà essersi assorbita del tutto.Insaporite con un pizzico di sale affumicato e conditele con un filo d'olio evo.Sbucciate e denocciolate l'avocado e strofinatelo con il limone per evitare che annerisca.Inserite il tofu scolato ( tenendo da parte l'acqua utilizzata per l'ammollo perchè potrebbe servirvi ) ed avocado nel boccale del frullatore ad immersione e frullate.Aggiungete un filo d'olio evo e acqua, tanto quanto basta fino ad ottenere una crema liscia e soda della consistenza di una mousse.Aggiungete il lievito alimentare in scaglie ed una generosa macinata di pepe.

Procedimento per l'assemblaggio :

Prendete della carta pellicola priva di pvc e posizionatela sotto la crespella, quindi spalmatela di crema di tofu e avocado lasciando un margine libero di circa un cm lungo tutto il perimetro.Con un cucchiaio disponete uno strato sottile di lenticchie sopra la crema e livellate.Aiutandovi con la pellicola, chiudete la crespella creando un cilindro, compattando bene per far uscire tutta l'aria.Avvolgetela stretta.Chiudete ai due lati rigirando la pellicola in modo da creare " una caramella ".Mettete a rassodare in frigorifero mezza giornata, quindi togliete la carta pellicola e ricavate dei rotolini regolari tagliando le crespelle con un coltello affilato e con la lama bagnata in acqua fredda ( vi aiuterà ad ottenere un taglio perfetto ).Riponete in luogo fresco fino a servizio.
Sono buonissimi e delicati.Se volete potete accompagnarli con una salsa al prezzemolo, al basilico o come la vostra fantasia vi suggerisce.








18 commenti:

  1. Ma che buone queste girelle!!! Anch'io le faccio ogni tanto ma con ingredienti diversi e vanno sempre a ruba!
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Micky!si, si possono fare con tanti ripieni diversi e sono sempre buone.
      un bacione

      Elimina
  2. Adoro i finger food e i tuoi sono molto originali. Li inserisco subito nella mia lista di ricette da provare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao leti.quando li farai poi fammi sapere.grazie e buona giornata

      Elimina
  3. Meravigliosamente raffinato e che colori!
    Mi piace molto, grazie per aver partecipato con questo piatto così elegante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie di niente!salutiamoci è una bellissima iniziativa.Se ci fosse più educazione alimentare, ci sarebbero anche molte meno malattie.
      buona giornata.

      Elimina
    2. ....con quel leggero ritardo.... volevo avvisarti che la tua ricetta era finita nel mio "best" e ovviamente nella raccolta, forse ti farà piacere saperlo! :) http://ilmondodici.blogspot.it/2013/12/Speciale-lenticchie-per-Salutiamoci-magnifici-8.html

      Elimina
  4. Ho letto il messaggio è sono corsa da te per dirti che tu mi leggi nel pensiero!!! Infatti i miei piccoli panini saranno presto farciti con ripieno vegetariano!!! Ti aspetto per la prossima ricetta che spero ti piaccia. Mi farebbe piacere avere un tuo parere.
    Intantoti lascio il mio su questi finger spettacolari! Mi piacciono un sacco è proprio una bella idea. Mi sa che te la copio!!! Ah, per i panini, se vuoi avere un risultato migliore puoi realizzarli sostituendo 200gr di farina con della manitoba che io non uso perché contiene glutine, molto glutine, ma con le pieghe secondo me dà il meglio di se.
    Baci e buona giornata.
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie alice!aspetto la ricetta allora...è sempre un piacere passare nel tuo spazio.La manitoba la evito perchè anche se non ho problemi col glutine, non è proprio una farina sana.La sostituirò con la semintegrale, quella di tipo 2, che ha abbastanza forza.Grazie dei complimenti sulle mie girelline.
      Buona giornata a te.

      Elimina
  5. Non le conosco proprio, forse non le ho mai viste...le devo cercare! Mi piace molto il piatto e ti ringrazio anche per avermi ricordato di Salutiamoci...un abbraccio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri.Questo tipo di lenticchia qua la puoi trovare nei supermercati di alimentazione naturale e bio.Un abbraccio anche a te

      Elimina
  6. Bellissime..... un piatto d'effetto sia dal punto di vista visivo che gustativo..... colpisci due volte con queste girelle!!!! come lasciar senza parole il commensale :-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ciao feli.Semplice e d'effetto...obiettivo centrato.bacione

      Elimina
  7. E' da ieri che devo commehtare Vegetella of my heart ma non avevo il tempo necessario. Sai sempre come rendere coreografici i piatti con semplicità, anche se qua ammettiamolo...le girelle sono già coreografiche di loro quindi sei partita in vantaggio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace vincere facile!!!!!ciao ceschina

      Elimina
  8. Ciao Vale! Adoro le lenticchie, e mi hai dato una bellissima idea con questa ricetta per proporle in modo originale.. la curcuma, la uso per colorare la crema pasticcera veg, per colorare il tofu nei ripieni.. ma nelle crespelle non ci avevo ancora pensato! Tempo fa le ho colorate fuxia aggiungendo un po' di barbabietola nell'impasto.. coloriamo il mondo con i nostri piatti veg! grazie per aver condiviso questa ricetta :-) bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!si, anch'io la curcuma la uso come te.anche per la pasta fresca...grazie a te e un abbraccio

      Elimina
  9. Sono a dir poco strepitose queste girelle...mi mettono l'acquolina in bocca anche se ho appena finito di cenare! Complimentissimi Cara Valentina :)

    RispondiElimina