lunedì 18 novembre 2013

Tortine alla rapa rossa


Giornata senza colori.Tuttto fuori è grigio.Ci vuole carica e colore.
Ho preparato queste semplici tortine da mangiare a merenda o colazione.La ricetta l'ho trovata sulla rivista della coop, l'ho veganizzata ed aggiunto del mio.Oggi mi sono riascoltata un vecchio album dei rage against the machine, perchè ho bisogno di energia.A fine post vi metto il video di bulls on parade, una delle mie preferite.
Buon inizio settimana a tutti!

Ingredienti :

125 g di farina tipo 2 ( semintegrale macinata a pietra )
25 g di farina di castagne
150 g di rapa rossa fresca
125 g di zucchero mascobado
1 cucchiaio di fecola di patate
1 pezzo di radice di zeznero fresca ( circa 4 cm )
1/2 bustina di cremortartaro
meno di 1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di aceto di mele
3 cucchiai di olio di cocco
1/2 fava tonka
farina di cocco qb

Procedimento :

Sbucciate le rape rosse con il pelapatate ( possibilmente stando attenti a non affettarvi un pezzo di unghia del pollice come ho fatto io ), quindi cuocetela in acqua bollente fino a quando diventa morbida e fate raffreddare, quindi frullatela col frullatore ad immersione con l'olio di cocco ed il succo di zenzero ( io ho usato l'estrattore ).Setacciate le due farine, unite lo zucchero ed iniziate a mescolare.Aggiungete sempre mescolando la fecola di patate, il composto di rape rosse e la fava tonka grattuggiata.Mescolate a lungo, quindi unite  il cremortartaro, il bicarbonato preventivamente ridotto a polvere finissima ( tipo zucchero a velo per intenderci ) e l'aceto di mele.L'impasto dovrà essere molle ed appiccicoso, in caso fosse duro, aggiungete del liquido ( io ho usato del succo di rapa rossa che ho passato nell'estrattore ).In alternativa potete aggiungere dell'acqua.Riempite dei pirottini da muffin senza riempirli fino all'orlo e fate cuocere in forno statico già caldo a 180 gradi per 20 minuti circa ( fate sempre la prova stecchino ).Lasciateli raffreddare, togliete la carta intorno, legateli con della raffia o spago da cucina, cospargeteli con della farina di cocco e servite.










22 commenti:

  1. ciao arianna.grazie!ci vuole qualcosa per tirarsi su quando il tempo è così uggioso...
    un bacione

    RispondiElimina
  2. ma sai che sembrano proprio quei cupcakes redvelvet che vanno tanto di moda?? con un'unica ENORME differenza: questi sono 100% naturali, senza l'ombra di chimiche schifezze :) mi restano ignoti l'olio di cocco e la fava tonka (che non homai trovato!): di che sa??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ciao...ma sai che io l'ho sempre sentita nominare la red velvet, ma non l'ho mai mangiata in vita mia?dunque, l'olio di cocco, l'ho trovato al bio.È olio vergine di cocco.Io lo adoro nei dolci!la fava tonka, come forma sembra tipo
      l a fava di cacao.il sapore ricorda vagamente la vaniglia, ma molto più aromatica e particolare.io ci ho messo due anni a trovarla.comunque è buonissima.

      Elimina
    2. Pata e Veggy, siamo sincere la red velvet è cos radical chic da stare antipatica ;))) Quoto la versione qua sopra, moooolto moooolto meglio ;)

      Elimina
    3. sono andata a vedere la ricetta originale.praticamente è un concentrato di schifezze!burro, zucchero raffinato, COLORANTE ROSSO, etc etc....non la mangerei nemmeno sotto tortura.poi sinceramente il colore della rapa rossa è molto più bello di quello di una fialetta chimica di dubbia origine.certo, meno sbattimento aprire una fialetta e tutto si colora di rosso, ma non lo farei mai.
      un bacione cesca

      Elimina
  3. Mi ispirano tantissimo con questo bel colore rosso! Ho appena raccolto delle rape rosse dall'orto... mi sa che presto saranno in tavola... però non ho neanch'io la fava tonka...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao daria!si, il colore è veramente bello...per la fava tonka, puoi benissimo sostituirla con un baccello di vaniglia.Come dicevo sopra, io ci ho messo quasi due anni a trovarla.

      Elimina
  4. Hai fatto centro!!!! adoro i dolci con la rapa rosso, faccio spesso i miei brownies barba-ciok sono sempre graditi e sopratutto una sorpresa per chi li assaggia per la prima volta..... questi tortini sono davvero fantastici, belli e buonissimi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao feli!buoni i brownies...grazie per i tuoi commenti.sei sempre gentile.buona giornata

      Elimina
  5. Mi piacciono da impazzire!!!! A partire dalle farine che hai utilizzato (io ho un piccolo debole per le farine). E spero di cuore il tuo umore possa essere nuovamente lucente, perché sentirti così non è affatto bello!!!! Oggi sei sorridente, carica e sprizzante di gioia?????? ^_^ Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao erica.si, oggi va molto meglio.anche perchè uno chef che stimo tantissimo mi ha citato in un suo articolo...la giornata è iniziata decisamente meglio.grazie tante per le tue parole.
      un abbraccio grande anche a te.

      Elimina
  6. Troppo belle queste tortine! Io finora con i dolci alla barbabietola ho poca esperienza, ho preparato solo i brownies di Felicia, ottimi..poi ho provato a fare un dolce di testa mia ed è venuto una schifezza ;P Magari la prossima volta provo le tue tortine così vado sul sicuro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh alice, grazie!dai, fammi sapere se le fai e se ti sono piaciute.un bacio grande

      Elimina
  7. Prima o poi dovrò decidermi a preparare un dolce con la barbabietola perché questi tuoi tortini sono veramente golosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ci avrei scommesso...e invece erano buoni!ciao e un bacione

      Elimina
  8. Muffin alla rapa rossa sul giornalino della coop?! Maddai! :D
    Sono d'accordissimo sulla necessita di colere in queste giornate troppo grigie e troppo buie. Tu ci sei riuscita benissimo, bellissimo il rosso che sei riuscita a ottenere senza coloranti sintetici!
    :)
    brava brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si,si giuro!una rivista che per 1€ vale la pena di comprare.ci sono diverse ricette (ultimamente alcune anche vegan),tante vegetariane, da cui prendere spunto.i coloranti naturali sono moooolto meglio di quelli artificiali.
      un baciozzo

      Elimina
  9. Questi tortini sono bellissimi e sicuramente molto buoni!
    Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ciaooo.grazie!io vorrei il tuo budino invece!

      Elimina
  10. Che bella ricetta!
    Ti ho trovata perché sono in fissa con pane e dolci colorati in maniera naturale con barbabietola e co, che bello!
    Queste tortine hanno un colore spettacolare, complimenti!
    Buona giornata
    Lou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!!tutto merito della rapa rossa fresca.pensa te che fino a un anno fa, le avevo sempre viste solo già lessate, tristi tristi nella loro confezione sottovuoto nel banco frigo del supermercato.E non mi piacevano per niente.Poi le ho trovate crude, e mi si è aperto un mondo.le ho mangiate in tartare, ne ho bevuto il succo, le ho usate per fare la pasta fresca, e per i dolci.io cerco sempre di trovare altrenative naturali per colorare, infatti ad esempio i dolci tipo cupcakes, o quelle enormi torte a piani con la pasta di zucchero...non ce la fò!ci sono troppi coloranti.
      buona giornata

      Elimina