venerdì 9 ottobre 2015

Formaggi e blinis di castagne per una colazione salata


Le fasi della mia vita nella scelta della colazione sono state : caffè e latte e biscotti, spremuta e jogurt, spremuta e biscottone di frolla, spremuta toast e caffè. Caffè e fette biscottate, caffè e basta.
Se ripenso adesso alle mie colazioni da ragazzina, non ne salverei una.
Ad ogni modo, ormai da anni la mia giornata inizia solo con un bel bicchierone di succo. Benedetto il giorno in cui decisi di investire i soldi in un buon estrattore. Come ho detto diverse volte i succhi estratti sono un toccasana sia a livello digestivo che energetico e non potrei più farne a meno.
Quello che ancora mi concedo ogni tanto ( tipo quando è festa ), è una colazione salata. Oggi ho preparato una colazione da condividere virtualmente con Francesca del blog LA TANA DEL RICCIO , una ragazza con cui ho in comune una grandissima passione oltre che per la sana cucina, per i viaggi.
Viaggiare arricchisce mente e cuore. Ti aiuta a comprendere meglio il mondo, ti insegna che non esiste un " casa nostra e casa loro ", perchè il mondo è di tutti. La terra è di tutti. Girando ho capito che c' è da imparare da ogni incontro e che lo scambio culturale ci migliora come persone. In viaggio bisogna assaporare ogni attimo, ed al ritorno portare con sé ogni sorriso ricevuto, ogni stretta di mano ed ogni sguardo.
In questi tempi di grande sofferenza umana in cui i migranti fuggono verso l' Europa in cerca di un futuro migliore, sono grata per avere visto coi miei occhi cosa c' è fuori da casa mia.
Mi ha permesso di capire che chiunque deve ricercare il " suo posto nel mondo ", anche al di fuori dei confini del posto in cui è nato, e che nessuno deve sentirsi in diritto di impedirglielo.
L' ignoranza crea la paura del diverso, la conoscenza la fratellanza.
Dunque Francesca, questa colazione è per te.

Ingredienti per il formaggio fermentato ( di 145 g di peso ) :

1 / 2 tazza di noci di macadamia al naturale ( del mercato equo coop chico mendes )
1 cucchiaio di semi di canapa decorticati ( bio italiani )
1 / 4 di capsula di probiotico vegan
1 / 2 cucchiaino di shiro miso ( miso bianco di riso delicato )
1 / 2 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
1 / 4 di cucchiaino di succo di limone
1 / 4 di cucchiaino di paprika affumicata in polvere
acqua di cocco bio ( equosolidale )


Ingredienti per il formaggio spalmabile ( di 245 g di peso ) :

1 / 2 tazza di semi di girasole decorticati ( bio italiani )
1 / 2 tazza di noci di anacardi ( del mercato equo coop chico mendes )
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
1 bel mazzetto di erba cipollina fresca
acqua qb
sale marino alla lavanda qb
pepe bianco qb

Ingredienti per i blinis ( per 10 pezzi ) :

150 g di farina di castagne
1 pizzico di cremortartaro
1 pizzico di bicarbonato
1 pizzico di sale marino integrale
qualche goccia di aceto di mele bio
acqua gassata fredda qb
olio di semi di girasole qb

Ingredienti per il " miele vegano " limone e zenzero :

Limone bio
zenzero bio
mele bio
zucchero di canna bio
acqua qb

Procedimento per il formaggio fermentato :

Risciacquate le noci di macadamia poi mettetele a bagno in acqua fresca per 2 ore almeno, quindi  scolatele. 
Risciacquate i semi di canapa sotto l' acqua corrente fresca.
Mettete in un blender ( un frullatore ad alta velocità ) : noci e semi di canapa con la paprika e polvere di probiotico. Iniziate a frullare ad intermittenza per amalgamare, poi, sempre frullando aggiungete a poco a poco l' acqua di cocco fino ad ottenere una crema liscia e vellutata abbastanza densa ma non troppo ( della consistenza di una purea ). 
Rivestire di garza sterile una formina da ricotta e riempire con la crema. Coprire anche la superficie con la garza, e sopra un peso abbastanza grande da far rilasciare il liquido ma non troppo pesante da schiacciarlo completamente. Mettete a fermentare dalle 24 alle 48 ore a temperatura ambiente ( per esperienza personale, ho constatato che è meglio lontano da correnti d' aria ed a una temperatura non inferiore ai 18 - 20° e non superiore ai 25°.
Una volta terminata la fermentazione, aggiungete il succo limone, il miso ed il lievito alimentare in scaglie. Mescolate bene ( potete usare un cucchiaio di legno oppure come ho fatto io riflullate nel blender ) e rimettete il composto nella formina da ricotta livellando bene la superficie.
Mettete in essiccatore dalle 12 alle 36 ore. Io ho lasciato nella formina per 24 ore, poi l' ho estratto e  proseguito l' essicazione per altre 12 ore.

Procedimento per il formaggio spalmabile :

Risciacquate i semi e gli anacardi, poi metteteli a bagno per 2 ore almeno, quindi scolateli. Metteli con tutti gli altri ingredienti in un blender, aggiungendo acqua quanto basta ad ottenere una crema liscia e corposa. Tagliate con le forbici qualche stelo di erba cipollina e mettetelo sul fondo di una formina da ricotta, riempitela di composto e livellatelo. 
Mettete in essiccatore per qualche ora ( in alternativa potete fare rassodare in frigorifero ).

Procedimento per i blinis :

Setacciate la farina di castagne con il bicarbonato ed il cremortartaro, quindi mettete in un mixer con l' aceto di mele, il sale e l' acqua gassata fino ad ottenere una pastella fluida, senza grumi e non troppo liquida. Fate riposare in frigorifero per 1 ora. 
Scaldate bene una padella antiaderente ed ungetela con olio di semi. Prelevate un mestolino di pastella, lasciatela cadere al centro della padella ed allargatela con il fondo del mestolo fino ad ottenere un disco di circa 7 cm di diametro e qualche mm di altezza. Fate cuocere fino a quando riuscirete a staccare dal fondo della padella con una paletta, rigirate e cuocete dall' altra parte. Proseguite così fino ad esaurimento della pastella ungendo con olio la padella fra un blinis e l' altro. Impilate i blinis in un piatto.

Procedimento per il " miele vegano " :

In una padella in acciaio dal fondo spesso mettete le mele sbucciate e tagliate a pezzetti con lo zucchero di canna, il succo e la buccia grattuggiata dei limoni e dello zenzero fresco sbucciato e tagliato a fettine. Coprite a filo con acqua, incoperchiate e cuocete a fuoco dolce ( con una retina spargifiamma ), fino a quando le mele non si saranno disfate e lo zucchero di canna sciolto. Ogni tanto lavorate il composto con un cucchiaio di legno, schiacciando le mele. Alla fine dovrete ottenere un composto del colore del miele di castagno ( leggermente più chiaro ). Trasferite in un frullatore ad alta velocità e frullate fino ad ottenere un liquido liscio e senza grumi. Rimettete sul fuoco, fate rapprendere ancor qualche minuto, quindi traferitelo in un vaso di vetro. 
Non ho messo le dosi per questa ricetta, perchè bisogna trovare il giusto e personale equilibrio fra lo zenzero, il succo di limone e lo zucchero.
Indicativamente mettere il 30 %  di peso di zucchero rispetto al peso delle mele, ed il 10 % di  succo di limone. La buccia di mezzo limone e due tre cm di radice di zenzero. L' acqua deve coprire le mele ( due dita sopra ). 

Presentazione :

Mettete i due formaggi uno accanto all' altro, i blinis ( ancora caldi ) impilati uno sull' altro e condite con il miele vegano a piacere. Accompagnate con uva nera.  







Con questa ricetta partecipo al contest " IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO "


20 commenti:

  1. Senza parole! Che meravigliosa colazione (o pranzo o peritivo o cena... ;-) ) Buonissimo tutto, peccato non avere un frullatore adato ad ottenere quella cremosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Daria. gRazie! In effetti questi formaggi vanno bene ad ogni ora... uN bacione

      Elimina
  2. Vedi, parlare così del viaggio non si fa.. stavo quasi per andare a preparare lo zaino!!
    Comunque hai proprio ragione, il viaggio apre la mente e ci fa capire che siamo tutti umani sulla terra in cerca del loro posto. Grazie, è bello sapere che c'è ancora chi la pensa così!
    Oltre a questo la tua colazione è davvero golosa!
    Ti chiederei solo se riesci ad essere più precisa per il "miele", mi incuriosisce molto ma almeno le proporzioni indicative di mele, zucchero e acqua sarebbero d'aiuto.
    Ora vado a mettere in ammollo semi di girasole e anacardi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, dopo inserisco le quantità. Un bacione

      Elimina
  3. Che spettacolo ! Mai colazione salata é risultata tanto invitante. Complimenti !
    Roberta

    RispondiElimina
  4. Sto mangiando con gli occhi :) Colazione ricca e golosa! Sei bravissima, Vale.
    Un supersmack.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lEti, ciao. Ti ringrazio di cuore... uN bacio grande a te.

      Elimina
  5. meraviglia delle meraviglie!!! Io ADORO le colazioni salate!! Questa sarebbe decisamente il mio Paradiso!! Sei fantastica Vale!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io arrossisco... Grazie Francesca. a presto. uN abbraccio.

      Elimina
  6. Che spettacolo! lo vedrei benissimo per una di quelle merende abbondanti che si trasformano in cene che qualche volta faccio con amici nelle domeniche uggiose autunnali o invernali. Un bel camino acceso, qualche castagna da sbucciare e un blinis stracolmo di formaggino veg! Fantastici! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Camino.... Castagne.... Quando ' è che arrivo????? Grazie mari. bUona giornata.

      Elimina
  7. Voglio questa colazione anche io ^_^ Posso unirmi?????

    RispondiElimina
  8. Carissima, ora che ti ho conosciuta personalmente ti ritrovo in questa ricetta, ti somiglia, ti rispecchia. Un piatto ricco ma con semplicità di ingredienti, mille colori e sfacettature, sapori e consistenze che si fondono per offrire un mix completo sotto tutti i punti di vista. Perfetto!!!! è bellissimo passare a trovarti dopo aver avuto l'occasione di conoscerti. Un bacione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Feli. Anche se siamo riuscite a parlare poco, in un abbraccio abbiamo racchiuso mille mila parole... Spero di rivederti presto. uN bacione a te

      Elimina
  9. Che meraviglia questa colazione!!! Perfetta per un brunch o una colazione del giorno di festa! Anch'io come te comincio la giornata con la frutta (adoro le arance) e prima o poi mi prendo anch'io l'estrattore, soprattutto per l'estate! Infatti vedo tutti i tuoi succhi che pubblichi e mi viene una voglia! Cmq ottima idea i formaggi con i blinis! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Mi unisco al coro, colazione ricchissima e originale, mi piace tutto!! I blinis di farina di castagne poi, mmmmm...

    RispondiElimina
  11. Vale, io non commento mai perchè mi sento sempre di troppo (e so che sbaglio) ma seguo curiosamente ogni tuo post, anzi lo aspetto sempre con ansia. Cavoli, non sbagli un colpo! Non so proprio da dove cominciare, sai? Foto che sussurrano: "prego, accomodati, prendi un coltello e assaggia. Ecco pronta una tazza di the"; formaggi accattivanti e quasi sensuali, un "Miele" che non avevo mai sentito nominare (conoscevo solo il miele creato a partire dalle corolle del tarassaco) ma che devo assolutamente produrre quanto prima; blinis creati a partire da una farina golosissima e poco sfruttata; considerazioni di viaggio a cui sono giunta anche io e percorsi "da colazione" analoghi.
    Insomma, ho preso coraggio non solo per farti i complimenti ma soprattutto per dirti che... sei esattamente tu! E la sensazione che ho ricevuto nel vederti finalmente dal vivo al Miveg ha solo rafforzato la percezione che già prima avevo di te, ovvero di stima profonda. Sei una forza... positiva e travolgente! GRAZIE!

    RispondiElimina