giovedì 30 ottobre 2014

Pane dei morti crudista


Da milanese quale sono, di pane dei morti nella vita da bambina ne ho mangiato tanto. Questa è la mia versione vegan e crudista. Il sapore è eccezionale, la consistenza molto simile all' originale.


Ingredienti ( per 10 pezzi ):

1/2 cup di uvetta ( io ho usato quella raw di tipo Manuka )
1/2 cup di mandorle
1/2 cup di noci del Brasile ( per me bio e fairtrade )
1/2 C fra cacao crudo in polvere e polvere raw di carrube
1 C di farina di cocco bio ( più quella per spolverare i biscotti )
1 C di sciroppo d' acero
2 pezzetti di macis ( o noce moscata in polvere )
2 chiodi di garofano
1 c di cannella in polvere

Procedimento:

Mettete in un mixer le noci ( risciacquate in acqua fredda ) e le mandorle ( precedentemente ammollate per 8 ore in acqua fresca e poi fatte asciugare in essicatore con programma crudista ), ed iniziare a frullare ad intermittenza per evitare di surriscaldarle. Aggiungete il macis ed i chiodi di garofano e continuate a frullare ad intermittenza. Aggiungete la farina di cocco, il mix di cacao crudo e la polvere di carrube e continuate a frullare. inserite la cannella e lo sciroppo d' acero. Trasferite il composto ottenuto in una ciotola 


che dovrà essere sodo e compatto ma lavorabile con le mani. Nel caso fosse troppo duro, potete aggiungere un goccio d' acqua. Stendete col mattarello il composto fra due fogli di carta forno fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro, poi tagliate i biscotti con un coppapasta ( io ho usato quello ovale )


 Mettete i biscotti ottenuti in essicatore ed avviate il programma crudista. Lasciate per 2 o 3 ore non di più per tenere l' interno morbido. Spolverate con la farina di cocco e servite.












20 commenti:

  1. O_o Vale.... no, scusa ma questi vanno assaggiati!!!! Ma tu sei un genietto!
    Ho avuto modo di assaggiare una torta crudista, regalatami per il compleanno, e ne sono rimasta affascinata. Questi biscotti immagino possano continuare a stupirmi ^_^
    Grande!!! Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica bella! I dolci crudisti sono super buoni (e vengono sempre perchè non c' è l' incognita della lievitazione, il che non guasta!). ahaha. Buon fine settimana cara

      Elimina
  2. Geniale la versione crudista!!! Mi dispiace di non avere (per ora) l'essicatore perchè devono essere fenomenali...e poi ho un vero debole per le noci brasiliane :-D
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manuela! Puoi provare con il forno a temperatura minima e lasciando la porta leggermente socchiusa. Le noci brasiliane sono troppo buone. Un abbraccio

      Elimina
  3. Da assaggiare di sicuro... Manco da un po, quindi recupero e vado a vedermi le meraviglie che hai creato. A presto.
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice, ciao! Anch' io è tanto che non passo più da voi... Idem! Ora passo da voi. Un abbraccio grande

      Elimina
  4. Buonissimi di certo! Assomigliano molto a certe basi di crostate crudiste... recupero l'uvetta che ho ordinato con l'equo e li provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Darietta, falli, falli. Non so se alle bimbe piacciono i chiodi di garofano Al limite li ometti. Un bacione

      Elimina
  5. Che meraviglia Vale!! Oltre ad essere sicuramente squisito è molto originale la tua versione crudista :-) D'altronde sei sempre il top per me <3 Con me il tuo dolce crudista avrebbe breve vita :-P Bravissima, complimenti!
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fede... tu sai che io son sempre per il baratto, no? io ti do il pane dei morti, tu la tua piada dei morti, o i barattoli che hai appena pubblicato... va bene tutto anche il salato!

      Elimina
  6. Madò che spettacolo, hanno un aspetto godurioso! Splendidi, nonostante il nome ;)
    Ecco, Vale, in questo momento vorrei essere lì da te, due chiacchiere, una tazza di te e queste delizie da gustare :)
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh mamma, com' era rimasta indietro con i commenti. Scusate tutte! Leti, ahahah è vero. Come nome è abbastanza inquietante. Comunque sono veramente buoni. Un bacione

      Elimina
  7. Wow!! crudi!! devono essere fantastici! bellissima versione! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari, ti devo dire che non ero sicura del risultato, ma sono venuti strabuoni davvero. Un abbraccio

      Elimina
  8. Che delizia....davvero golosissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo, i tuoi anche erano uno spettacolo. Bacio

      Elimina
  9. Questa versione ancora mi mancava....complimenti!

    Colgo l’occasione, se non l’ho già fatto, di invitarti al mio nuovo contest sulla Lenticchia!
    Ti riporto di seguito il link:
    http://kucinadikiara.blogspot.it/2014/10/4-contest-kucina-di-kiara-una.html

    Ti aspetto! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kiara, ciao! Ora passo a vedere il contest. Amo follemente le lenticchie, per cui partecipo di sicuro. Buona giornata

      Elimina
  10. Ma sono proprio una meraviglia questi dolcetti...non ho mai provato gli originali ma la tua versione immagino sia molto più buona! Tra l'altro ho da poco anche io l'essiccatore finalmente quindi...posso cimentarmi!!! Grazie per questa bellissima ricetta, un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice! Bello... anche tu munita di essicatore! Vedrai quante cose produrrai ora. Sono sicura che preparerai piatti super. buona giornata e un abbraccio a te.

      Elimina