venerdì 31 gennaio 2014

La magia dei germogli



Mi sono resa conto che in alcune mie ricette, ho utilizzato i germogli ma non vi ho mai spiegato bene quanto sia facile e divertente produrli.
Questi fotogenici germogli di trifoglio che vedete in foto, sono pronti per essere mangiati (non prendetemi per pazza se vi dico che ogni volta mi dispiace farlo perchè mi ci affeziono).
Coltivare i germogli è alla portata di tutti e mangiarli  è un modo sano per avere giornalmente un concentrato di vitamine e sali minerali. Ogni germoglio ha diverse proprietà e differenti tempi di crescita (e differente resa). Alcuni sono più ostici da trattare, altri crescono senza particolari problemi. Comunque a me personalmente non è mai successo di non vederli crescere.Io utilizzo questo germogliatore a più piani. Come funziona? Semplicissimo! Per prima cosa si mettono a bagno i semi in acqua fresca (ognuno ha il suo tempo di ammollo), poi si scolano e si sistemano nei ripiani cercando di distribuirli in modo uniforme. Si posiziona il germogliatore vicino ad una fonta di luce (non troppo diretta soprattutto in estate altrimenti rischiate di bruciarli) ad una temperatura costante (20 / 21° ho visto per esperienza che è la temperatura ottimale per ogni tipo di seme) e si bagnano una o due volte al giorno con acqua a temperatura ambiente a seconda del tipo di seme fino a quando non crescono. Io uso lo spruzzino. A seconda del tipo , ci vorranno dai 3/5 giorni fino a 10. Quelli che vedete in foto ci hanno messo 5 giorni.Dopodiche si tolgono dal germogliatore, si risciacquano per benino, si scolano bene e si possono conservare in frigorifero per alcuni giorni (io li avvolgo in un panno di cotone). Sarebbe bene dividere il germoglio dal tegumento delicatamente con le mani ma io personalmente non lo faccio mai, e mangio praticamente tutto. Si possono mangiare crudi in insalata, sono ottimi e scenografici sulle tartine o per dei finger food o leggermente saltati in padella (ovviamente si perderanno un pò di sali minerali).
I germogli di trifoglio sono depurativi del sangue, hanno un elevato apporto proteico (30 %) e sono ricchi di fosforo, potassio, magnesio, calcio ferro e zinco. Hanno 30 calorie per 100 grammi.








14 commenti:

  1. Il miracolo dei germogli!! Mi è sempre piaciuto fare germogliare i semi sin da piccola :-) Ogni volta che mia nonna cucinava i ceci, le lenticchie e i fagioli gliene chiedevo sempre due o tre per metterli nel cotone bagnato e dopo due giorni al massimo germogliavano. Era la vita che si presentava con una precisione matematica ogni volta ed io mi sorprendevo tutte le volte allo stesso modo. Oggi che ho abbandonato l'infallibile tecnica del cotone bagnato e sono passata ad un germogliatore sento sempre un brividino quando vedo che iniziano a germogliare :-) Tu li utilizzi spessissimo nelle tue ricette, infatti trovo che i tuoi piatti abbiano una marcia in più. Sono generosi, buoni, sani e rendono tutto più bello e armonico. Hai fatto bene a scrivere un post dedicato loro; tu sei la regina dei germogli! ;-) Baci!!!
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara fede, ma sai che facevo la stessa cosa?mi avevavo insegnato questo metodo dl cotone alle elementari.di solito lo facevamo con le lenticchie.ed era troppo divertente.la regina dei germogli mi ha fatto ridere.
      sei un tesoro!
      buon fine settimana e un bacio grande

      Elimina
  2. Bellissimi i tuoi germogli!!!! li adoro.... mi hai fatto venir voglia di germogliare, corro a mettere in ammollo i semini!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come dire di no ai fotogenici germogli????sono così affascinanti!ahahah.
      buon fine settimana feli.

      Elimina
  3. Ecco, hai anche il germogliatore. Donna dalle mille risorse. Sto facendo una lista dei desideri che diventa seriamente pericolosa, ahahahahahahah. Non so perché, ma ti ci vedo vaporizzare l'acqua sui germogli. Insomma, voglio provarci. Grazie per i consigli che ci dai continuamente, sei una preziosissima fonte di sapere.
    Un abbraccio grande e buon weekend.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai, dai....provaci!una volta iniziato, vedrai che non potrai più fare a meno di germogliare a manetta!
      un abbraccione anche a te.

      Elimina
  4. Io lo chiamo il mio orticello invernale!!!
    lo sai che anche a me quasi quasi mi dispiace prelevare i germogli e mangiarli? sono così bellini!!! :-)
    ma anche così buoni!!! :-P
    adoro quelli di rucola e ravanello: sono speciali sopra le zuppe o nei crostini con l'hummus di ceci!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che non sono la sola a dispiacersi di mangiarli..anche a me piacciono quelli di ravanello.e tanto.con l'hummus proverò.un bacione

      Elimina
  5. Ciao!
    Io,reduce dalla germogliazione sul cotone alle elementari delle.lenticchie.....continuo a farle!
    Adoro le lenticchie germogliate!
    A natale poi mi e' stato donato un germogliatore,ora produco quei piccoli gioielli sempre.
    E....anche io mi affezziono a loro,tanto che qualcuno non lo mangio,ma lo semino in giardino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cotone dell elementari ce lo ricordiamo tutte vedo!meno male che non sono l'unica ad affezionarmi.
      grazie di essere passata.
      ciao

      Elimina
  6. Brava a diffondere il verbo dei germogli <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehehe...lo so che anche tu sei una germoglio addicted!
      bacio

      Elimina
  7. che belli.. io sabato al natura si mi sono presa gli alfa alfa :)) sono vedo l'ora di farli! ora che li vedo mi sono pentita di non aver preso anche questi di trifoglio!!! son bellissimi!!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono buonissimi anche gli alfalfa.buona giornata

      Elimina